March 19, 2010

Il teorema della lasagna sardonipponica.

Data una lasagna, l'angolo della teglia apposita inserita in qualsiasi forno tradizionale o combinato munito di sistema rotante è equivalente a 90°.

Un po' da terrorista, ma come potete osservare la data dell'Asahi Shinbun è di oggi :D

Dimostrazione: dopo aver misurato ogni angolo della teglia, ecco Yuka-chan che in un eccesso di zelo ne verifica anche i lati.


Per chi non avesse ben chiaro il problema, ecco qui l'introduzione.
La soluzione è arrivata ieri sera mentre mettevo via le pentole di terracotta, utilizzate normalmente per preparare nabe durante i mesi freddi, precisamente osservando il coperchio di quella media che, magia delle magie... non solo è tondo ma entra perfettamente in larghezza, riuscendo a dribblare perfettamente le dispettose scanalature concentriche della base del forno.


È bastato avere giusto l'accortezza di girare la teglia ogni 15 minuti (la resistenza è posizionata nel fondo).

Ed eccoci pronte a partire per il weekend lungo, munite di dono mangereccio per i nostri ospiti.
Che soddisfazione :D

March 18, 2010

Roll cake e altre novità di primavera.

Stamattina mentre leggevo assonnata l'Asahi Shinbun davanti al mio immancabile caffè espresso (fatto con la Musa Bialetti eh!), la mia Yuka-chan si è infilata tra i volantini pubblicitari, che ogni giorno arrivano allegati a strati multipli tipo lasagna interplanetaria (a proposito di lasagna, un lampo di genio mi ha forse fatto risolvere l'inghippo piatto rotante, ma prima di pronunciarmi devo fare l'esperimento...).

Si, insomma, dicevo i volantini. Tra pochi giorni sarà l'Equinozio di Primavera, che qui in Giappone è festa nazionale, e chiaramente tra le patisserie è guerra aperta a chi fa la torta e i dolcetti più belli per l'occasione.
Yukina si è innamorata di questa bellissima roll cake a base di sakura:


Gelatina di ciliegie, crema di ciliegie, insomma così primaverile che nel pan di spagna ci sono addirittura foglie di ciliegio tritate :)
Diciamo che se mi arrivasse come omedetō gift (i tipici doni di marzo per la promozione scolastica) non mi lamenterei di certo. Ma io sono un attimino fuori gioco... quasi quasi iscrivo Yuka-chan all'asilo ;)

Chiaramente tra i mille volantini c'era l'immancabile chirashi di Domino's Pizza, con la sua improbabile gamma di pizze fusion, tra le quali la famosa Bread Bowl Pasta, ovvero una pseudo-focaccia ripiena di pasta al sugo di gamberi (che lascio commentare a voi).
Come la sua padroncina, anche Yuka-chan è in astinenza da formaggio e indicava insistentemente la figura della Kuatoro Cheese Melt (dove "kuatoro" starebbe per quattro).

Prima o poi la vorrei assaggiare per curiosità.
In fondo l'esperimento della Quattro Stagioni di Pizza-la non era andato poi così male (ma ero in astinenza, lo confesso).

March 03, 2010

Di assiomi e pasticci: cronacha di un pomeriggio culinario sardonipponico.

la mia prima lasagna del 2010 ^^

Rimettere in discussione gli assiomi della mia beata e sardonipponica vita sembra sia diventato il mio sport ufficiale, ultimamente.
Tralasciando le nuove e giuste abitudini di comportamento sociale, frutto delle regole di rispetto comune tipiche di questo Paese e alle quali mi sono adattata volentieri, o l'impegnativa raccolta differenziata della spazzatura che mette in crisi gli stessi indigeni, o l'indecifrabile sistema di regole non scritte che devi imparare a tastoni, beh, su una cosa soltanto davvero non sono disposta a scendere a compromessi: le lasagne.

Ma andiamo per ordine.
Il profumo di questo piatto tipico della nostra italica gastronomia, così versatile nelle sue infinite preparazioni, è stato mio fedele alleato nel convincere il marito anti-microwave ad accessoriare la nostra cucina con uno stupendo e tecnologico forno combinato della Hitachi.


Fonte Rakuten Japan

Decisamente ridotto nelle sue dimensioni, incredibile nel suo utilizzo one-touch e facile da pulire. Come mia prima esperienza con il microwave (ebbene si, lo ammetto) non potevo chiedere di meglio, insomma.

Lo shock è avvenuto al primo, sofferto utilizzo del forno in modalità "tradizionale".
L'assenza delle apposite scanalature di guida per la teglia mi avevano effettivamente insospettita, ma sfinita dalla battaglia (comunque vinta) di convincimento del marito monello non mi sono soffermata troppo sui dettagli, dando per scontato che i forni elettrici di tutto il mondo si basino tutti sulle stesse leggi geometriche: la torta è rotonda, la lasagna è quadrata.

Ed ecco la bellissima pyrex della Iwaki con la quale ho allestito la mia prima lasagna del 2010, in versione vegetariana, ricca di verdurine grigliate e besciamella rigorosamente fatta a mano.
Per acquistarla mi sono recata al negozio munita di metro, non contenta ho comunque fatto la prova infilando la pirofila nello stesso modello di forno acquistato, in esposizione due corsie accanto.


Un capolavoro di design e leggerezza nella sua semplicità. Se non fosse che, appena infilata nel mio supertecnologico forno e compiuta una rotazione di appena 20° qualcosa si è inceppato.
Attenzione però... rotazione? E da quando i forni tradizionali ruotano? Sì certo, la spettacolare danza del darwīsh rotante tipica del microwave è apprezzata e rinomata in tutto il mondo, ma chi ha deciso che in modalità tradizionale il piatto debba ruotare?
Sconvolta dalla terribile scoperta e pervasa dallo sconforto, mi sono messa a sfogliare freneticamente il guide book del forno senza trovare traccia della possibilità di arrestare la rotazione. Tra i contenitori compatibili si raccomanda semplicemente di non utilizzare materiali inadatti nelle rispettive modalità, ma nessuna traccia dell'assioma rotante.

Dopo circa un'ora di tribolazioni e ricerche forsennate su internet, sono giunta alla conclusione che in Giappone anche la lasagna ha da ruotà. Trasferito il contenuto della teglia in due pirofile ovali (sigh!!!), me la sono cavata con giusto 30 minuti di ritardo sulla cena.
Che il maritino ha decisamente gradito, spazzolando la sua porzione e chiedendo il bis.

Io comunque non mi arrendo, e oggi vado a cercare una nuova pirofila rigorosamente quadrata ma abbastanza piccola da consentire la rotazione. Perchè per me la lasagna vuole quadrata ^^

Related Posts with Thumbnails